mercoledì 30 luglio 2014

Soffio di vento




Al di là della paura succede che ti senti libera.
 Non è un mio pensiero, l'ho trovato in rete, ma è talmente bello da essere vero, perché è così che mi sono sentita arrivando a Pescasseroli: libera.
Il 24 luglio è ufficialmente iniziata la mia avventura estiva e, se tutto procede come è iniziato, le cose si prospettano bene..... Devo ringraziare la mia dolcissima metà per questo; mi sostiene e, diciamolo pure, mi sopporta, con amore senza farmi pesare le scelte che faccio (giuste e sbagliate che siano!!!).
Bando alle chiacchiere vi porto a passeggiare tra le stradine e viuzze del paese tanto per farvi prendere confidenza.....





...non è una delizia????
E questo, invece, è l'ingresso del mio laboratorio....


...è un locale delle scuderie del Palazzo Sipari e si trova in Via Principe di Napoli ( http://www.italiavirtualtour.it/dettaglio.php?id=97553 ).

Piccoli angoli





Beh!!! Questo è solo un assaggio virtuale; la vita in laboratorio è molto dinamica: si alterna a chiacchiere, laboratori , progetti, pacchetti, caffè (come può mancare il caffè nel mio laboratorio!!!!!), sorrisi..... Se vi trovate nelle vicinanze venitemi a trovare, ne vedrete delle belle!!!!!


martedì 22 luglio 2014

seta e petali di rose




...Succede che una domenica mattina esci a fare una passeggiata nel bosco vicino casa e inizi a guardare la natura che ti circonda con altri occhi e la fantasia inizia a correre, più dei tuoi pensieri, più delle tue mani...e così ti ritrovi a portare a casa un insolito bottino..... Un bottino fatto di pigne, foglie e petali di rose...che farne???



Beh!!! Voi non so...io li ho distribuiti su delle stoffe, così, quasi a caso.....


...volevo mettermi alla prova e cimentarmi nell'eco-print e ho iniziato a pasticciare!!!



Dopo aver ripiegato le stoffe su se stesse, arrotolate e legate con uno spago, le ho messe in un pentolone e le ho fatte bollire per un'ora; le ho fatte rifreddare a temperatura ambiente, le ho aperte, risciacquate e.....voilà!!!









Lo so, c'è di meglio...ma questo è solo l'inizio!!!
:)

martedì 15 luglio 2014

CambiaMenti





Che cosa prova un surfista mentre taglia l'onda con la sua tavola??? 
Io non lo so, non sono mai salita su una tavola; forse una volta mi è capitato di prendere un'onda mentre nuotavo, non mi ero accorta che si stava alzando e quando mi ha travolto mi è mancato il fiato...è stato solo un momento, ma è sembrato lunghissimo.....
E' così che mi sento in questi giorni: senza respiro!
Dopo 20 mesi dall'apertura del mio laboratorio, mi ritrovo a dover prendere una decisione....sono arrivata  in un bivio e devo scegliere tra il cuore e la ragione e so che devo seguire la ragione...ma il cuore mi chiede tempo e, in questo momento, il tempo è proprio la cosa che ho di  meno!!!!!
Da qualche parte ho letto che i cambiamenti sono "piccole morti" e la cosa che dovrebbe esserci di conforto è che quando si rinasce si è più forti....e allora proviamola questa cosa!!!!!


Il piano "A" è fallito e Ovindoli non è stata la mia scelta più felice e, seppure con grande dolore, avanti con il piano "B"!!!!!
Dal 21 luglio al 21 agosto "I campi di mais" si trasferiranno a Pescasseroli nei locali del Museo Sipari.
Per il momento è un temporary-lab, ma bollono in pentola altre novità che vi svelerò un po' alla volta, giusto il tempo di pianificarle!!!!

 
"Go the distance - people will come"!!! 
Cheers!

venerdì 11 luglio 2014

Ghirlande & Co.






E' un luogo comune associare l'immagine della ghirlanda alla Svezia, o alla Scandinavia, o all'Inghilterra, ma io le ho sempre adorate fin da quando ero bambina: le trovavo magiche. 
Da noi, ai miei tempi (sto parlando del giurassico avanzato!!), non se ne trovavano forse perché il nostro Paese è pieno di fiori, piante, colori, sole e per abbellire una casa non abbiamo bisogno di rami intrecciati e pigne ecc... però a me piacciono, che ci posso fare!!!!!
E' da tempo ormai che per me i boschi non sono solo boschi, il mare non è solo mare e i prati non sono solamente prati....per questo a casa ho pezzi di Dolomiti, quasi l'intera spiaggia di conchiglie della Sardegna e collezioni varie di spighe di grano, fiori secchi, pigne raccolti qua e là durante le mie uscite!!!
Quando inizio a intrecciare una ghirlanda è come se il tempo si fermasse... per un momento vivo in un mondo parallelo fatto di odori e colori e forme e, magicamente, tutti i problemi che mi assillano assumono un'altra forma e riesco a vederli in un'altra prospettiva e, alla fine del lavoro, riesco a trovare il modo per risolverli.....
Le ghirlande di Natale sono un classico









...e poi ti lasci prendere la mano!!!










...e così all'infinito....ma mica posso metterle tutte qui???? Venitemi a trovare nel mio laboratorio e vi racconterò tutta la loro storia!!!
Vi aspetto :)

Crema di limoncello

Questa volta sono portatrice sana. Non è farina del mio sacco, mi limito solamente a raccontare. Il fautore di questa delizia è lui... ...