domenica 15 maggio 2016

Cogito ergo sum - idee libere







Sono passati  5 anni da quando decisi di aprire il mio cassetto dei sogni e far diventare reale I Campi di Mais; da allora molta strada ho percorso. Ho creato, pianificato, tracciato sentieri, incontrato persone incredibili, fatto esperienze che mai avrei pensato di fare e piano piano tutto questo fare e pensare è diventato il mio stile di vita che inevitabilmente si è trasferito nei miei lavori oltre che nel mio vivere quotidiano.
Nella vita non si finisce mai di imparare, me lo ripeteva sempre mia nonna, quindi pian piano altri pezzetti di puzzle stanno definendo il mio quadro.
 Da questo mese inizierò a collaborare con un blog che racconta la terra d'Abruzzo attraverso il cibo e molte altre storie; è amministrato da tre donne speciali, di quelle che quando parlano e ti raccontano hanno lo sguardo brillante che denota passione. 


Il blog si chiama Taste Abruzzo - dove il sapore incontra la natura -  e questo è il link: http://www.tastefromabruzzo.com/ . Vi consiglio di darci una sbirciatina, le ricette proposte sono delizione, da mangiare anche con gli occhi: provare per credere.
Poi sempre per mantenere giovane almeno il mio cervello, dopo prove e riprove,  sono riuscita ad aprire una pagina su You Tube dove scaricherò i miei video che saranno anche tutorial non appena vincerò la battaglia con l'attrezzatura elettronica. Se intanto avete voglia di dargli un'occhiata e commentare il video o fare osservazioni, darmi consigli, sarete i benvenuti: https://www.youtube.com/channel/UCWx8g4CAIpGMmZWRAIxJE-g.
Visto che queste novità sono piaciute al mio cervello, tanto che ha cominciato  a prenderci gusto , per non farlo scoppiare ho dovuto assecondarlo e, tra le altre cose, sono entrata anche a far parte del mondo virtuale di "snapchat".

E' una piattaforma di video che durano massimo 10 secondi e dopo 24 ore si distruggono; sì, avete capito bene, come i messaggi di 007, si distruggono (ovviamente rimangono in rete chissà imbrigliati dove, ma dallo schermo non sono più visibili). Io l'ho trovato divertente, inoltre, chi mi seguirà, potrà vedere in tempo reale quello che combino con  fili,  tessuti,  carta e tutto il resto dell'ambaradam. 
Bene, che dirvi, buon divertimento!




Nessun commento:

Posta un commento

Cosine da artigiani

Porta le tue cosine, magari le vendi! Con queste sette parole usano invitare gli artigiani ad eventi, manifestazioni, mercatini...