venerdì 6 luglio 2018

Ferratelle salate






E venne anche il tempo delle ferratelle salate.

E' da un po' di tempo che ci stavo pensando e oggi, finalmente, le ho provate.
Voi direte: beh! Ma che c'è di strano? Niente se non siete Aquilani; se lo foste allora saprete che dire ferratelle salate è un po' come affermare che la terra è piatta.

Vi assicuro che non è stato per niente semplice battere le uova spolverate di sale anziché affogate nello zucchero, anzi abbastanza triste direi, però che dire, il risultato è stato incredibile, anzi non vi nascondo che alla fine ci ho preso gusto e le ho provate con quattro diverse varianti:

Variante 1: pepe


Variante 2: peperoncini piccanti


Variante 3: origano


Variante 4: rosmarino


Sfiziose per un aperitivo al posto dei crakers o delle "solite" tartine, si possono accompagnare con marmellate di lavanda, di melecotogne, pomodori verdi, rape rosse o con l'hummus, affettati o con tutto quello che il vostro gusto vi suggerisce.

Io vi lascio la ricetta base, voi metteteci tutte le varianti che volete.

- 3 uova
- 1 cucchiaino di sale fino
- 1 bicchiere di olio
- 1/2 bicchiere di latte
- 250 gr. di farina 

Una volta impastato il tutto dividetelo in diverse ciotole e insaporitelo a piacere.










Nessun commento:

Posta un commento

Laboratori didattici per imparare facendo

Laboratorio: parola che abbiamo ereditato dal latino medievale “laboratorium” derivato a sua volta da “Laborare” ovvero lavorare. ...