mercoledì 25 dicembre 2013

Buon Natale





Sono abbastanza antica per dire che il Natale della mia infanzia era profumato di arance e mandarini e di frittelle di mele e fichi secchi; l'albero di Natale era un abete vero, questo vuol dire che per venti giorni la casa era aromatizzata alla resina. 
L'altro giorno, ripensando a queste cose, ho pensato di condividere con voi il mio Natale bambino e una mia amica virtuale (Poutpourri Fantasia) è stata così gentile da impaginarla.....
Ecco qua, questi sono i miei sinceri auguri per un sereno Natale :)


Nessun commento:

Posta un commento

Le mie storie di fili

In quanti modi si possono scrivere le storie? Con la penna certo, con la tastiera di un computer, con il pennello dipingendole, io le...